Il flusso di controllo è l'ordine in cui il computer esegue le istruzioni in uno script.

Il codice viene eseguito in ordine dalla prima riga del file all'ultima riga, a meno che il computer non attraversi le strutture (estremamente frequenti) che modificano il flusso di controllo, ad esempio condizionali e loop.

Ad esempio, immagina uno script utilizzato per convalidare i dati utente da un modulo di pagina web. 

Lo script invia i dati convalidati, ma se l'utente, ad esempio, lascia vuoto un campo obbligatorio, lo script chiede di riempirlo. Per fare ciò, lo script utilizza un conditional struttura o if...else, in modo che il codice venga eseguito a seconda che il modulo sia completo o meno:

if (field==empty) {
    promptUser();
} else {
    submitForm();
}

Uno script tipico in JavaScript o PHP (e simili) include molte strutture di controllo, inclusi i condizionali, loops e functions. Parti di uno script possono anche essere impostate per essere eseguite quando events si verificano.

Ad esempio, l'estratto di cui sopra potrebbe trovarsi all'interno di una funzione che viene eseguita quando l'utente fa clic sul pulsante Invia per il modulo. La funzione potrebbe anche includere un ciclo, che scorre tutti i campi nel modulo, controllandoli uno a turno. Guardando indietro al codice nelle sezioni if e else, le righe promptUser e submitForm potrebbero anche essere chiamate ad altre funzioni nello script. Come potete vedere, le strutture di controllo possono dettare flussi di elaborazione complessi anche con poche righe di codice.

Flusso di controllo significa che quando leggi uno script, non solo devi leggere dall'inizio alla fine, ma anche esaminare la struttura del programma e il suo impatto sull'ordine di esecuzion.

Per saperne di più

Conoscenza generale

Riferimento tecnico

Impara al riguardo

Tag del documento e collaboratori

Hanno collaborato alla realizzazione di questa pagina: ladysilvia
Ultima modifica di: ladysilvia,