let

L'istruzione let dichiara una variabile locale nel blocco di codice e, facoltativamente, la inizializza ad un valore.

Sintassi

let var1 [= value1] [, var2 [= value2]] [, ..., varN [= valueN]];

Parametri

var1, var2, …, varN
Il nome della variabile o delle variabili da dichiarare. Devono essere identificatori JavaScript validi.
value1, value2, …, valueN Optional
Per ogni variabile definita, è possibile specificare il valore iniziale usando qualunque espressione JavaScript valida.

Descrizione

let permette di dichiarare variabili limitandone la visibilità ad un blocco di codice, o ad un'espressione in cui è usata, contrariamente alla parola chiave var, che invece definisce una variabile globalmente in uno script o localmente in una funzione a prescindere dal blocco di codice. L'altra differenza tra var e let è che la seconda è inizializzata ad un valore solo quando un parser la evaluta (vedi sotto).

Esempi

Regole di visibilità

Le variabili inizializzate da let sono legate al blocco dell'espressione in cui sono dichiarate. Il suo funzionamento √® del tutto simile a quello di var, ma le variabili definite da quest'ultima istruzione sono sempre variabili globali a livello di programma o di funzione, hanno quindi una visibilit√† pi√Ļ ampia.

function varTest() {
  var x = 1;
  {
    var x = 2;  // same variable!
    console.log(x);  // 2
  }
  console.log(x);  // 2
}

function letTest() {
  let x = 1;
  {
    let x = 2;  // different variable
    console.log(x);  // 2
  }
  console.log(x);  // 1
}

Dichiarare nuovamente la stessa variabile con let restituisce l'errore TypeError.


if (x) {
  let foo;
  let foo; // lancia un errore TypeError.
}

Se usata al livello pi√Ļ alto di programma, let, a differenza di var, non crea una propriet√† seuul'oggetto globale. Per esempio:

var x = 'global';
let y = 'global';
console.log(this.x); // "global"
console.log(this.y); // undefined

Potresti imbatterti in errori in un blocco switch perch√© i casi non vengono separati ma fanno parte tutti dello stesso blocco.


switch (x) {
  case 0:
    let foo;
    break;

  case 1:
    let foo; // TypeError for redeclaration.
    break;
}

Esempi

Una let expression può essere usata per limitare la visibilità della variabile dichiarata alla sola espressione chiamata.


var a = 5;
let(a = 6) alert(a); // 6
alert(a); // 5

Usando let in un blocco di codice ne limitiamo la visibilità al solo blocco racchiuso. Nel codice di esempio nota come le due assegnazioni nel blocco if diano due risultati diversi.


var a = 5;
var b = 10;

if (a === 5) {
  let a = 4; // La visibilità è dentro il blocco if
  var b = 1; // La visibilità è dentro la funzione

  console.log(a);  // 4
  console.log(b);  // 1
}

console.log(a); // 5
console.log(b); // 1

Puoi usare let come iteratore in un ciclo for invece di usare una nuova variabile globale.


for (let i = 0; i<10; i++) {
  alert(i); // 1, 2, 3, 4 ... 9
}

alert(i); // i non è definita

Quando lavori con i costruttori puoi usare let per creare in'interfaccia privata senza chiusure.


/*\
|*|
|*|  :: Una API pubblica e riutilizzabile per i costruttori ... ::
|*|
\*/

let (
  switchScope = function (oOwner, fConstructor) {
    return oOwner && oOwner.constructor === fConstructor ? oOwner : this;
  }
) {
  function buildIndoors (fConstructor) {
    const oPrivate = new fConstructor(this);
    this.getScope = oPrivate.getScope = switchScope.bind(this, oPrivate);
    return oPrivate;
  }
}

/*\
|*|
|*|  :: Use of the *let* statement in order to create a private interface without closures... ::
|*|
\*/

let (

  /* "Secrets" is the constructor of the private interface */

  Secrets = function Secrets (oPublic /* (the public interface) */) {
    /* setting a private property... */
    this.password = Math.floor(Math.random() * 1e16).toString(36);
    /* you can also store the public interface into a private property... */
    /* this.publicInterface = oPublic; */
    alert("I\'m getting a public property from a private constructor...: somePublicProperty: " + oPublic.somePublicProperty);
  }

) {

  /* "User" is the constructor of the public interface */

  function User (sNick) {
    /* setting a public property... */
    this.somePublicProperty = "Hello World!";
    const oPrivate = this.createScope(Secrets); /* (the private interface) */
    /* setting a public property... */
    this.user = sNick;
    alert("I\'m getting a private property from a public constructor...: password: " + oPrivate.password);
  }

  User.prototype.somePublicMethod = function () {
    const oPrivate = this.getScope(Secrets); /* (the private interface) */
    alert("I\'m getting a public property from a public method...: user: " + this.user);
    alert("I\'m getting a private property from a public method...: password: " + oPrivate.password);
    oPrivate.somePrivateMethod();
  };

  Secrets.prototype.somePrivateMethod = function () {
    const oPublic = this.getScope(); /* (the public interface) */
    alert("I\'m getting a public property from a private method...: user: " + oPublic.user);
    alert("I\'m getting a private property from a private method...: password: " + this.password);
  };

  /* ...creating a mutual access... */

  User.prototype.createScope = buildIndoors;
}

/* out of the *let* statement you have not access to the private interface! */

const johnSmith = new User("John Smith");
johnSmith.somePublicMethod();

Browser compatibility

BCD tables only load in the browser

See also