Node.nextSibling

La proprietĂ  di sola lettura Node.nextSibling restituisce il nodo immediatamente successivo a quello specificato nei childNodes, del loro genitore o restituisce null se il nodo specificato è l'ultimo figlio nell'elemento genitore.

Sintassi

nextNode = node.nextSibling

Appunti

I browser basati su Gecko inseriscono nodi di testo in un documento per rappresentare gli spazi bianchi nel codice sorgente. Pertanto, un nodo ottenuto, ad esempio, utilizzando Node.firstChildNode.previousSibling può fare riferimento a un nodo di testo di spazi bianchi piuttosto che all'elemento effettivo che l'autore intendeva ottenere.

Vedi Whitespace in the DOM e W3C DOM 3 FAQ: Why are some Text nodes empty? per maggiori informazioni.

Element.nextElementSibling può essere usato per ottenere l'elemento successivo saltando eventuali nodi di spazi vuoti, altro testo tra elementi o commenti.

Esempio

<div id="div-1">Here is div-1</div>
<div id="div-2">Here is div-2</div>

<script>
var el = document.getElementById('div-1').nextSibling,
    i = 1;

console.group('Siblings of div-1:');

while (el) {
  console.log(i, '. ', el.nodeName);
  el = el.nextSibling;
  i++;
}

console.groupEnd();
</script>

/**************************************************
  The console displays the following:

     Siblings of div-1

      1. #text
      2. DIV
      3. #text
      4. SCRIPT

**************************************************/

Nell'esempio precedente, i nodi, #text sono inseriti nel DOM in cui si verifica lo spazio bianco tra i tag (ad esempio dopo il tag di chiusura di un elemento e prima del tag di apertura del successivo).

La possibile inclusione di nodi di testo deve essere consentita quando si attraversa il DOM utilizzando nextSibling. Vedi le risorse nella sezione Appunti.

Specifiche

CompatibilitĂ  con i browser

BCD tables only load in the browser

Vedi anche