mozilla
Risultati di ricerca

    Usare valori URL per la proprietà cursor

     

    Gecko 1.8 (Firefox 1.5, SeaMonkey 1.0) supportano l'uso di valori URL per la proprietà cursor CSS2. che permette di specificare immagini arbitrarie da usare come puntatori del mouse..

    Sintassi

    La sintassi per questa proprietà è:

    cursor: [<url>,]* keyword;
    

    Queso significa che zero o più URL possono essere specificati (separati da virgola), seguiti necessariamente da una delle keyword definite nella specifica CSS, come auto o pointer.

    Ad esempio, la scrittura seguente è corretta:

    cursor: url(foo.cur), url(http://www.example.com/bar.gif), auto;
    

    Si cercherà anzitutto di caricare foo.cur. Se il file non esiste oppure non è valido per altre rafgioni, si prova con bar.gif, e se anche questa non può essere usata, la scelta cadrà su auto.

    il supporto della sintassi CSS3 per i valori cursor è stata aggiunta in Gecko 1.8beta3; funziona perciò in Firefox 1.5. Permette di specificare le coordinate dell'hotspot del puntatore, che verrà spostato dai bordi dell'immagine del puntatore. Se nono sono specificate, le coordinate dell'hotspot vengono lette dal file stesso (nel caso di CUR o XBM) o vengono definite come l'angolo in alto a sinistra dell'immagine. Un esempio della sintassi CSS3 è:

    cursor: url(foo.png) 4 12, auto;
    

    Il primo numero è l'ascissa (X), il secondo la ordinata (Y). L'esempio definirà l'hotspot come il pixel (4,12) a partire dall'alto a sinistra (0,0).

    Limitazioni

    Sono usabili tutti i formati immagine supportati da Gecko. Questo significa che possono essere usate immagini BMP, JPG, CUR, GIF, eccetera. In ogni caso, ANI non è supportato. Ed anche se viene secificata una GIF animata, il puntatore non diventerà animato. Questa limitazione verrà rimossa nelle prossime release.


    Gecko non pone limiti alle dimensioni dei cursori. In ogni caso, ci si deve limitare ad una grandezza di 32x32 per la massima compatibilià con sistemi operativi e piattaforme. In particolare, puntatori più grandi di tale dimensioni non funzioneranno su Windows 9x (95,98, ME).

    Non è supportata la translucenza per i puntatori su versioni di Windows precedenti ad XP. QUesta è una limitazione del sistema operativo. La trasparenza funziona su tutte le piattaforme.

    Solo le versioni per Windows, OS/2 e Linux (con l'uso di GTK+ 2.4 o maggiore) di Mozilla supportano i valori URL per i puntatori. Il supporto per altre piattaforme potrà essere aggiunto in versioni future (Mac OS: bug 286304, QNX Neutrino: bug 286307, XLib: bug 286309, Qt: bug 286310, BeOS: bug 298184, GTK 2.0/2.2: bug 308536)

    Compatibilità con altri browsers

    Anche Microsoft Internet Explorer supporta valori URI per la proprietà cursor. In ogni caso sono supportati solo i formati ANI e CUR.

    La sintassi per la proprietà cursor è inoltre meno restrittiva. Questo significa che sia la scrittura:

    cursor: url(foo.cur);
    

    che:

    cursor: url(foo.cur), pointer, url(bar.cur), auto;
    

    funzioneranno in MSIE, ma non nei browser Gecko. Per mantenere la compatibilità con Gecko e in accordo con le specifiche CSS, inserire sempre per prima la lista degli URI ed usare esattamente un valore keyword al termine.

    Etichette del documento e nomi di chi ha collaborato alla sua stesura

    Contributors to this page: teoli, Leofiore
    Ultima modifica di: teoli,