mozilla
Risultati di ricerca

    Linux Build Prerequisites

     

    Questa pagina è in fase di traduzione: contribuisci anche tu completando le parti mancanti. Il testo da tradurre potrebbe essere nascosto nella pagina: vai in modifica per visualizzarlo

    NOTE: Substantive changes to this page (non-editorial) must be approved by Benjamin Smedberg <benjamin@smedbergs.us> or one of the Build-Config peers. Thank you for your cooperation.

    Hardware

    • 512MB RAM con un bel po' di spazio condiviso. Per sviluppo statico e con XULRunner builds, almeno 1GB RAM. Avere RAM in piu' non farà altro che rendere piu' svelto il processo di sviluppo in maniera incidente.
    • Per progetti di debug: almeno 1.5 GB di spazio libero su disco (consigliati 2 GB)
    • Per uno sviluppo ottimizzato: almeno 300 MB di spazio libero su disco (condigliati 500 MB)

    Pacchetti

    Su Debian e nella famiglia Ubuntu basta usare semplicemente apt-get build-dep mozilla-firefox. Questo provederà a far installare qualsiasi cosa sia necessaria per sviluppare pacchetti di Firefox per Debian.

    Strumenti di Sviluppo

    • Una Shell POSIX recente.
    • Un compilatore C++. E' consigliato GCC 3.2 o superiore, oppure il compilatore C/C++ della piattaforma stessa.
    • Perl 5.6 o supperiore Le versioni piu' vecchie di perl andranno bene se i File::Spec saranno aggiornati alla verisone 0.8
    • GNU make 3.79.1 o supperiore or higher. Altre varianti di "make" non funzioneranno.
    • CVS 1.11 o supperiore
    • Un toolkit widget. GTK2 e'il toolkit "standard", anche GTK (1.2.0 o supperiore) ha dato buoni riscontri. Le QT e le operazioni di configurazione di xlib sono disponibiliQT , anche se non sono testate o supporate.
    • libXt-devel per X11/Intrinsic.h, X11/Shell.h
    • libIDL 0.6.3 o supperiore Snapshots del codice sono disponibile su Mozilla via ftp. Se si usa l'RPMs, ci sarà bisogno di rpm e di -devel rpm. Se si ha già installato If you already have ORBit, non ci sarà bisogno di installare libIDL come pacchetti ORBit libIDL. Si potrebbe presentare il bisogno di installare il package ORBit-devel package.
    • zip 2.3 (o supperiore)
    • freetype 2.1.0 (o supperiore)
    • fontconfig
    • pkgconfig 0.9.0 (o supperiore)

    Software Opzionale

    • Autoconf 2.13 (che richiede GNU m4) e' necessario se si vuole effettuare hack su configure.in. Se non si ha idea di cio' nessun problema. E' in piu'. Autoconf 2.5x non funzionerà. Vedere bug 104642 per i detagli.

    Informazioni Aggiuntive

    • The default /bin/sh that comes with some older unices (notably OSF/1) is known to be deficient. In that case, you should use 'gmake SHELL=ksh'.
    • Se si utilizza un sistema basato su glibc 2.07, sarà necessario avere questa patch
    • Andrà bene anche gcc 2.95.2 (o supperiore) , c'è una piccola differenza su C++ ABI, significa che alcune estensioni e plugins potrebbero essere incompatibili e causare instabilità.
    • Gli utenti di Redhat 7.0, il compilatore distribuito con RH 7.0 è diffettoso, è raccomandato l'aggiornamento al piu' recente compilatore gcc 2.9x (2.96-77 o supperiore). Saranno necessari i packages gcc-c++, gcc, e cpp.
    • Se si utilizza GCC 3.3.x con gnome-vfs2 2.2.5 (questo è incluso in RHEL3, ma RHEL3 è rilasciato con GCC 3.2.x), vedi il bug 324577; la patch allegata lo risolverà.
    • Se eseguendo il build su Fedora Core 6 si riscontrano errori a causa della mancanza di bfd.h, installare il package binutils-devel dovrebbe risolvere il tutto.

    Etichette del documento e nomi di chi ha collaborato alla sua stesura

    Etichette: 
    Contributors to this page: Leofiore, Vascaman, teoli
    Ultima modifica di: teoli,